BABYPHONE

 

BABYPHONE

Henry Jacques, Samuel Southwood, Rémy Ternisien, tutti e tre originari della regione di Hauts-de-France, con una passione comune per cinema, ci siamo conosciuti sui set cinematografici. Alla fine di diversi progetti, condividendo anche un certo interesse per la musica e la sperimentazione sonora, abbiamo deciso di realizzare la musica del film Le avventure del principe Ahmed. Spesso ricordato come uno dei primi lungometraggi animati, mescola effetti visivi del cinema sperimentale con immagini fiabesche. Le avventure del principe Ahmed sembrava per noi essere un terreno di espressione particolarmente ricco. Allo stesso modo, con questo progetto, mescoliamo i materiali sonori, siano essi sintetizzati o estratti da racconti audio. Abbiamo l’ambizione di posare uno sguardo adulto sull’immaginario infantile e diricomporlo poeticamente con leggerezza e umorismo.

All originally from the Hauts-de-France region, with a passion in common for cinema, we met on film sets. After various projects, also sharing a certain interest in music and experimental sonority, we decided to create the music for the film “Die Abenteuer des Prinzen Achmed”. Often referred to as one of the first feature-length animated films, it mixes visual effects from experimental cinema with fairy-tale images. Prince Achmed’s adventures seemed to us to be particularly fertile ground for expression. In the same way, with this project, we have mixed the sound materials, whether they be synthesized or extracted from audio tales. Our aim is to cast an adult eye on the infantile imagination and recompose it poetically, with lightness and humour.